Per celebrare The Beatles nei giorni del cinquantesimo anniversario della loro discografia, ho scelto di compilare la mia personale Songs-Top5.
Certo, è difficile scegliere cinque canzoni su un totale di (circa) 300 ma questi giochini sono divertenti per questo.
Ognuno potrà dire la sua, scandalizzandosi o condividendo, e per me queste cinque sono le canzoni dei Beatles che metto in cima alla lista. Ho fatto anche lo sforzo aggiuntivo di metterle in ordine di preferenza e ve le presento una per una per ogni giorno della settimana.
Alla posizione numero quattro c’è For no One.
Il pezzo fa parte dell’album Revolver del 1966, scritto da Paul McCartney ed accreditato a Lennon–McCartney. Molti pensano che For no One sia il brano che portò Paul McCartney alla maturazione artistica.

La canzone parla della fine di un amore e Paul dichiarò di averla scritta durante una vacanza sulle Alpi svizzere mentre era in vacanza con la fidanzata dell’epoca Jane Asher. Inizialmente intitolata Why Did it DieFor no One è un’elegante composizione di pop-barocco costruita su una progressione discendente con un ritornello che modula sulla sopratonica minore.
Il brano è impreziosito dal famoso assolo di Corno di Alan Civil il quale molto spesso finì col minimizzare (la canzone era orrenda e feci molta fatica a suonare intonato in un brano che non era in Si minore e nemmeno in Si maggiore…) ma si ritrovò altrettanto spesso a dover attribuire a quelle quatrro misure buona parte della sua fama (Ho suonato con la più grande orchestra del mondo, diretto dai più illustri maestri della storia e sarò ricordato per l’eternità grazie a due note fatte su un disco dei Beatles!)
Io amo il magnifico lato oscuro di For no One, mi piace il suono del clavicordo, per la sua aria solenne e per come viene reso nella registrazione e, come quasi tutti, vado in brodo di giuggiole quando arriva l’assolo di Corno. A pensarla come me c’era anche John Lennon che parlando della canzone dichiarò: “One of my favourites of his—a nice piece of work”

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=J6iAykoKLog%5D

 

Your day breaks, your mind aches
You find that all her words of kindness linger on
When she no longer needs you
She wakes up, she makes up
She takes her time and doesn’t feel she has to hurry
She no longer needs you
And in her eyes you see nothing
No sign of love behind her tears
Cried for no one
A love that should have lasted years
You want her, you need her
And yet you don’t believe her when she says her love is dead
You think she needs you
And in her eyes you see nothing
No sign of love behind the tears
Cried for no one
A love that should have lasted years
You stay home, she goes out
She says that long ago she knew someone but now he’s gone
She doesn’t need himYour day breaks, your mind aches
There will be times when all the things she said will fill your head
You won’t forget herAnd in her eyes you see nothing
No sign of love behind her tears
Cried for no one
A love that should have lasted years
Annunci