Etichetta: Terrible Records
Tracce: 9 – Durata: 27:09
Voto: 7/10

Solange di cognome fa Knowles e, sì, è la sorella di Beyoncè.
Come l’ex Destiny’s Child, anche Solange è una delle punte di diamante dell’R&B moderno ma, per differenziare l’offerta da quella della sorella, prova a connotare la sua musica con tinte più underground o, per meglio dire, maggiormente distanti dai canoni del mainstream.
True è un EP o, se preferite, un album breve (circa mezz’ora) pubblicato da una piccola etichetta di proprietà di Chris Taylor dei Grizzly Bear e questo le ha permesso di trovare una strada perfetta per la sua musica con ispirazioni provenienti anche da certo rock sperimentale come quello, appunto, dei Grizzy Bear ma anche dei Dirty Projectors, ai quali qualche anno fa ha rubato Stillness is The Move per una bella cover in odor di Jill Scott.
trueSe è vero che di primo acchito l’operazione sembra volta soltanto a distinguere il pubblico da quello di Beyoncé, ad un ascolto attento ci si accorge che la dimensione indie calza perfettamente a pennello per Solange che riesce a riportare le sorti della musica nera ai livelli alti di colleghe come Erykah Badu e Amel Larrioux nel tentativo, direi piuttosto riuscito, di sfuggire dal concetto canonico di celebrità pop.
Prodotto e realizzato assieme a Devontè Hynes, che Solange ha presentato come un partner artistico che supera il confine del semplice produttore, True è un disco di squisita ingenuità, dove le canzoni si liberano dai dettami classici delle produzioni mainstream per approdare a qualcosa di artisticamente libero.
In soldoni è un disco di musica ballabile con una superba anima nera, dove il nero non è solo il colore della pelle ma anche quello della notte, nella quale questa musica sembra adagiarsi in affascinante simbiosi.
Anche la breve durata totale, in fin dei conti, finisce per essere un plusvalore. Aggiungere riempitivi solo per raggiungere una durata più tipicamente classica, avrebbe potuto snaturare un prodotto che invece è perfetto così. Un altro tassello nella dinamica di un lavoro che rifiuta qualsiasi canone e si propone con assoluta sincerità.
Forse non è il disco dell’anno ma, se vi piace l’R&B, è da non perdere.

Annunci