Etichetta: Columbia
Tracce: 14 – Durata: 66:35
Genere: Pop, R&B
Voto: 7/10

Dopo essere stata sdoganata dai più illustri personaggi della musica pop internazionale (Da Madonna a Antony, da Florence & The Machine a Liza Minnelli), l’ex Destiny’s Child Beyoncé licenzia il suo quinto album in studio e fa le cose in grande. Il passo, inevitabile, è quello di rivolgersi a un pubblico più adulto senza disdegnare gli apprezzamenti degli adolescenti e il suo nuovo disco, semplicemente intitolato con il su nome, è un ottimo lavoro di black music, volto a proporla come la più credibile tra le eredi di Whitney Houston o, se preferite, di Diana Ross.
Mrs. Knowles sfodera un album un po’ troppo “confezionato” ma sicuramente affascinante.
Frutto di un lavoro di squadra che coinvolge 44 tra musicisti, autori e produttori, Beyoncé suona come un disco di R&B che, pur essendo modernissimo, ha le caratteristiche dei grandi classici del Soul. Collaborazioni di autori illustri come Pharrell Williams e Justin Timberlake si alternano a duetti con l’inevitabile Jay-Z (Drunk in Love), e con giovani scoperte messe sul piedistallo di uno dei dischi più attesi dagli appassionati del Rhythm & Blues. Tra queste c’è l’ottimo Frank Ocean (Superpower), la nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie (Flawless) e la giovane Caroline Polachek della band synth-pop Chairlift (No Angel).

Come se Beyoncé avesse, in qualche modo, cercato di raggiungere la sorella Solange, in quel lato musicale che tende più a sperimentare che a salire le classifiche, e fosse riuscita ad ottenere una formidabile via di mezzo, capace di convincere tanto i seguaci della prima ora quanto tutti quelli scettici che l’hanno sempre guardata un po’ con sospetto. Ebbene, questo è il primo disco della sua fase matura e, ne sono certo, è anche il primo a finire nelle collezioni di chi, fino ad ora, non ne aveva nemmeno uno.
.
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=3xUfCUFPL-8%5D
.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=p1JPKLa-Ofc%5D

Annunci