Etichetta: Hyperdub
Tracce: 3 – Durata: 28:33
Genere: Dubstep, Elettronica
Voto: 6/10

Il “problema” di William Emmanuel Bevan, in arte Burial, è quello di aver prodotto un’opera seminale come Untrue che lo ha messo nella condizione di trovarsi sempre sotto esame e di dover ogni volta dimostrare di essere all’altezza di cotanto capolavoro. E difatti dopo quell’album, Burial non ha fatto che pubblicare singoli e EP, sottendendo una strategia secondo la quale è preferibile diluire nel tempo alcune composizioni che, raggruppate sotto lo stesso tetto, potrebbero deludere un po’.
Perché in generale le sue produzioni, dal 2008 in qua, sono tutte all’altezza delle sue capacità ma sempre, o quasi, al di sotto delle aspettative. In generale si tratta di lavori di buona qualità ma è raro che vi si percepiscano evoluzioni rispetto all’album di cui sopra.
Questo Rival Dealer, tre pezzi per un running totale che non raggiunge la mezz’ora, non fa eccezione e la musica che contiene è sicuramente firmata col sangue da un Bevan che dimostra di essere un vero maestro con le ritmiche minimal e la selezione dei suoni elettronici ma… è lontana dal farci saltare sulla sedia. I giochi di elaborazione sonora, che contemplano voci dal mondo appiccicate con destrezza su droni elettronici malmenati da diavolerie d’avanguardia, sono ancora di brillante intuizione ma continuano a sembrarci degli outtakes di Untrue se non, addirittura, delle rielaborazioni di quanto già prodotto in passato. 

E in questo senso Burial è geniale perché presenta le sue creature in maniera decisamente Low Profile, conscio del fatto che si tratta di operazioni interessanti pur tuttavia parte di un progetto che è lo stesso da molti anni. Come se l’autore fosse alla ricerca di qualcosa di strabiliante e, durante le sperimentazioni che lo porteranno a trovarla, si ritrovasse con del materiale che sarebbe un peccato perdere. Senza farvi saltare a conclusioni sbagliate, posso dire che Rival Dealer merita comunque un vostro ascolto perché vi farà ritrovare un autore sensibile e intelligente, capace di mettere insieme tre suoni e farne dei piccoli ed affascinanti gioiellini sonori. Per il nuovo capolavoro ci tocca aspettare un altro po’, ma sono certo che Burial prima o poi lo sfornerà, per lasciarci a bocca aperta.

.
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=M1bb2JakOmo%5D

.
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=zY0FLh2EIfs%5D

.
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=xd3Ch53PxBs%5D

.

Annunci