Etichetta: Carpack
Tracce: 8 – Durata: 31:24
Genere: (Punk)Rock
Voto: 6/10

L’influenza lasciata da un personaggio creativo come Kurt Cobain ha cominciato a produrre epigoni fin dall’immediato indomani della sua scomparsa ed oggi, quando sono passati vent’anni, riprendere quelle sonorità e farne qualcosa di fresco, comincia a diventare piuttosto sensato. Sì, perché quel Rock’n’Roll viscerale ed urgente, che suoni e registri così come ti viene (perché, per dirla con Steve Albini se impieghi più di una settimana a fare un disco, qualcuno sta sbagliando qualcosa“) non può rimanere appannaggio delle band del secolo scorso. Gli adolescenti di oggi, come quelli di allora, hanno bisogno di dire le cose urlando e tenendo sempre l’interruttore del distorsore su ON.
Così Here And Nowhere Else, il nuovo album dei Cloud Nothing, ha proprio quelle caratteristiche, quelle di un Rock’n’Roll sparato, al sapor di Punk, spruzzato di Grunge con retrogusto Blues che arriva subito dove deve arrivare: alle gambe. Così, se hai vent’anni e senti questo disco, non puoi restare indifferente: se ti metti lì ad ascoltare le parole ne troverai di sicuro molte che ti somigliano e ti rappresentano. Più per il modo in cui vengono dette che per i contenuti in sé.

Un disco, dunque, che non ha pretese (né possibilità) di diventare epocale come lo fu Nevermind e nemmeno di accendere nuova luce su una strada già ampiamente battuta ma, sicuramente, ha tutte le caratteristiche per infilarsi nel cuore di chi ancora sceglie questa musica per affrontare i disagi adolescenziali, alzando il volume fino a far sbottare il vicinato.
Here And Nowhere Else, come dice il titolo, è proprio un disco che non serve a niente se non a sciogliere un po’ di tensione qui, adesso e poi chissenefrega. 
Non è un capolavoro (anche se la lunga Pattern Walks ha i numeri per diventare un inno generazionale) ma a certi dischi viene chiesto esplicitamente di tenersi lontani da iperboli come queste. 
C’è passione, una buona dose di ingenuità e idee chiarissime sul bersaglio da colpire. E se servirà a qualcuno per svegliarsi dal torpore di una vita di merda, ben venga!