Etichetta: Autoproduzione
Tracce: 13 – Durata: 56:07
Genere: Pop, Jazz, Strumentale
Voto: 6/10

Daniele Falasca è un musicista a cui il nonno ha trasmesso la passione per uno strumento tanto difficile quanto connotato come la fisarmonica, oltre che quella per la musica in sé. 
Da noi, in Italia, la fisarmonica cromatica è piuttosto bistrattata e generalmente vista dal pubblico come il simbolo del liscio ballabile delle orchestre romagnole. All’estero non è così e lo strumento viennese gode di una maggiore credibilità. A ben sentire, in effetti, è uno congegno completo ed affascinante, adattabilissimo al Jazz quanto alla canzone popolare, che sembrano essere le due derive a cui Falasca si dedica. Insieme a te è un album di brani autografi che suona un po’ come un esperimento bizzarro nel panorama nostrano a causa della sua indifferenza nei confronti di mode e tendenze.
Il disco si sviluppa su tredici tracce indifferentemente ispirate dal Jazz tradizionale e dalla canzonetta leggera e, in sottofondo, crea un’atmosfera gradevole e rilassante. 
Se poi ci si sofferma ad ascoltare, vengono fuori arrangiamenti tutt’altro che sciocchi, con musicisti di prestigio che si sono sintonizzati alla perfezione nel sostenere l’anima poliedrica dell’autore.
Un disco che saprà donare il respiro giusto, quando si sente il bisogno di staccare la spina dal solito Rock, in maniera elegante e poco invadente.
Se un difetto c’è, è quello di trovarsi sempre al limite dell’effetto-Papetti ma Falasca sa bene che questo è il rischio maggiore di un’operazione come la sua e riesce a tenersene ai margini con savoir faire, fregandosene di cadere in qualche peccatuccio kitsch (per esempio l’evitabilissima citazione di Astor Piazzolla di Libertango Italiano) che rende l’operazione archiviabile alla voce lounge music.