Etichetta: Bass Department
Tracce: 10 – Durata: 38:38
Genere: Rock
Voto: 7/10

Il quintetto veronese The Shape ha fatto una scelta molto interessante: ha portato tutta la passione per il rock degli anni ’70 (dal prog all’hard) ai giorni nostri con estrema naturalezza. Il loro Lonely Crowd (seguito di un EP uscito nel 2012) contempla quell’immaginario con grande capacità compositiva e riesce a portare a casa una decina di brani che hanno il grande pregio dell’immediatezza. Nonostante gli strumenti siano quelli tipici della musica più ruvida, le canzoni appaiono sempre gradevolmente leggere. La grande intuizione, di rendere “pop” uno stile così graffiante, è sicuramente la caratteristica vincente della band che non si risparmia mai, tra chitarre distorte, riff micidiali e ritmi policromi, ma sempre con un ritornello messo al posto giusto.
Una produzione ben curata e l’idea di aggiungere, qui e la, elementi raffinati come una sezione d’archi o un arpeggio di chitarra acustica, sono il telaio inevitabile a ottenere qualcosa che ha il sapore del Classic Rock con gli ingranaggi ingrassati dal barlume della modernità.
I testi (pubblicati nel booklet) raccontano “storie di uomini diversi che riassumono l’esistenza del singolo”. Purtroppo non hanno avuto il coraggio di andare fino in fondo ed hanno preferito trincerarsi dietro la semplicità della lingua inglese, giocandosi l’opportunità di diventare per davvero qualcosa che non c’era.
Certo, l’inglese è adeguato al genere è sicuramente con esso è più facile esprimere concetti anche poetici ma, sinceramente, in italiano sarebbero stati dieci capolavori pronti per far vedere i sorci verdi a tutti i fantomatici rocker di casa nostra.
Tolto questo, che come sempre è un mio problema, il disco ha davvero parecchie qualità. Ogni brano, da quelli più spinti fino alle ballad più sognanti, suona come fosse già un piccolo classico, con dentro tutti i trucchetti e le soluzioni di una band che dimostra di sapere il fatto suo. Disponibile in streaming integrale, dalle pagine di Rockit, dategli una chance e non ve ne pentirete.