Etichetta: No Sense Of Place
Tracce: 10 – Durata: 44:47
Genere: Elettronica, Dance
Voto: 7/10

Se non esibissero la provenienza sui comunicati stampa, A Copy For Collapse potrebbero spacciarsi tranquillamente per una compagine straniera. Il fatto è che Daniele e Aria sanno benissimo che qui in Italia non abbiamo nulla da invidiare al resto del mondo, in particolare in campo di dance e di elettronica, sicché rimangono orgogliosamente italiani, sia pure tra moniker, testi e titoli nell’inglese d’ordinanza.
Waiting For è un album brillante e originale, che riesce a mescolare le pulsioni e le ritmiche della musica da ballo con il gusto e le trame dell’indie rock. Basso e Drum Machine di evidente ispirazione New Wave (Confusion, Dusk, Grey Sunday) accontenteranno  senza dubbio gli appassionati degli anni ’80 ma il duo riesce a svicolare sempre dai facili accostamenti, inserendo guizzi Acid-House e Minimal Techno pronti a riportare tutto ai giorni nostri. Molti gli insegnamenti riconoscibili, da quelli degli Lcd Soundsystem (Another Chance) fino a quelli più ricercati dei Neu! (Triangle), ma non manca mai uno spazio alla personalità dell’offerta con anche, mi sia concesso dirlo, un tratto molto “casereccio” che rende l’operazione ancora più peculiare.
Ad accorgersi di loro sono stati già molti nomi illustri dell’indie rock (dagli A Toys Orchestra che li hanno voluti per aprire i concerti agli Aucan che hanno remissato il loro nuovo singolo No Failure) e adesso credo sia giunto il momento che il loro nome diventi uno dei più acclamati anche per il pubblico. Chi lavora con questo impegno e questa lucidità espressiva merita di ampliare il bacino d’utenza in modo esponenziale.

.
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=eYaOwdwEeDA%5D

Annunci