lechiavidelfaro_dentro2Etichetta: Autoproduzione
Tracce: 11 – Durata: 37:27
Genere: Alternative, Pop Rock
Sito: https://www.facebook.com/lechiavidelfaro

Voto: 7/10

Proposta stuzzicante quella de Le chiavi del faro, trio di Gubbio che, alla seconda prova discografica autoprodotta, affila le lame e propone un suono per niente scontato. Dentro rimescola, con fresca inventiva, una miriade di passioni e di influenze portandole in un ambiente molto distinto e distinguibile. Anche quando i riferimenti sono piuttosto evidenti (Dai King Crimson ai Karate) non c’è mai sfacciataggine.
Se vogliamo fare un paragone, possiamo dire che la ricerca de Le Chiavi si avvicina a quella dei Verdena. Sono molte le occasioni in cui si sentono analogie di ispirazione coi bresciani ma gli eugubini sembrano poco interessati all’aspetto “noise” preferendo sonorità più classiche e pulite, sorrette da una produzione (di Simone Sproccati) che mette in evidenza la sapiente commistione tra elettrico ed elettronico, senza che nessuna delle due componenti arrivi mai a prendere il sopravvento.  Ne esce qualcosa di curiosamente strampalato (in senso buono) che abbina il ProgRock degli anni ’70 con l’elettroPop analogico degli anni ’80 senza essere mai colpito dal morbo della Retromania e mostrando, al contrario, un’orgogliosa modernità.
le 12 tracce di Dentro, come suggerisce apertamente il titolo, hanno una componente molto emozionale che esprime le molteplici sfaccettature dell’intimità, del se stesso e dei sentimenti umani che si sposano magnificamente con il terreno musicale su cui vengono impiantate.