giuliaspallino2Etichetta: Yellow Ears
Tracce: 6 – Durata: 25:10
Genere: Pop
Sito: https://www.facebook.com/missspallino/
Voto: 7/10

Guidata dalle sapienti mani del collettivo Mamakass (Meg, Andrea Nardinocchi, Dargen D’Amico…), la bergamasca Giulia Spallino affronta il suo esordio discografico con un EP che evidentemente punta in alto.
La sua direzione musicale, molto indirizzata alle sonorità Soul, si adagia su un tessuto elettronico che ne ridefinisce i contorni per creare qualcosa di fluido e leggero, indicato per il mercato superiore, prontissimo per accogliere un prodotto elegante e raffinato come questo.
Spallino canta in inglese, in una scelta comprensibile essendo la sua musica adatta a competere con la discografia straniera. In questo senso c’è da augurarsi che vengano trovati presto i canali giusti per questa opzione, per il timore che il nostro Paese sia ancora impreparato ad affrontare un lavoro come questo e il rischio di farla finire nei binari sbagliati o, peggio, a costringerla a promozioni improvvisate e decadenti.
Questo lavoro ha potenzialità davvero elevate, avvicinandosi a quelli di colleghe blasonate come Sia, Miley Cyrus o Lorde e si attesta su quel genere di pop di respiro internazionale che, grazie ai richiami R&B impiantati su telai cibernetici, riesce a piacere a un pubblico molto vasto che comprende gli appassionati del Pop, i fruitori dell’Hip Hop e anche i rockettari più incalliti.
Un buon esordio, da tenere d’occhio.