la_sera_music2Etichetta: Polyvinyl
Tracce: 10 – Durata: 30:49
Genere: Pop Rock
Sito: http://www.iamkatygoodman.com/
Voto: 6/10

Nato come passatempo per i momenti in cui le Vivian Girls erano inattive, La Sera sta pian piano diventando non solo un gruppo vero e proprio ma anche il progetto principale per l’attività di Katy Goodman. Per il nuovo album, Music For Listening to Music to, ha coinvolto il marito Todd Wisenbaker (alla chitarra) e ha chiesto a Ryan Adams di occuparsi della produzione.
Il risultato è un disco di Classic Rock che fa la riverenza a quel pop chitarristico che, soprattutto negli ultimi decenni del secolo scorso, tante soddisfazioni ha dato agli adolescenti del mondo intero.
Gli omaggi sono distribuiti, più o meno in egual misura, tra Pretenders e The Smiths divagando a spruzzo verso R.E.M. e Dream Syndicate e cercando di ricreare quell’universo di soave leggerezza musicale in favore di testi ben scritti e ancor meglio prodotti.
Tutti fanno un lavoro egregio, a partire da Adams che, dalla regia, sembra aver compreso alla perfezione l’intenzione di Katy e Todd. Il sound è decisamente anni ’80 e le tematiche pure.
Certo, non c’è molta fantasia: la direzione è la medesima per ognuno dei dieci brani del pacchetto ma se vi piace/piaceva questo genere di college-rock, sicuramente questo disco non mancherà di eccitarvi.
In fin dei conti si tratta di qualcosa di talmente classico da esulare da qualsiasi impostazione modaiola o furbetta ma, lo stesso, questo continuo riferimento a Chrissie Hynde, Morrissey e Marr diventa presto stantio almeno per chi, come chi scrive, ha vissuto troppo intensamente e in diretta gli originali.
In effetti, godere dell’età adolescenziale potrebbe tornare a vantaggio della fruizione di Music For Listening to Music to che, spogliato di questi riferimenti, è un album più che piacevole oltre che veicolo per la scoperta della grandezza dei Pretenders e degli Smiths.