nokia-10112Immagino che molti di coloro che si ritrovano a leggere queste righe abbiano posseduto un telefonino Nokia. Forse solo i più giovani tra voi, quelli che hanno esordito in campo di telefonia mobile con i moderni smartphone, non hanno vissuto il momento di autentico monopolio del marchio finlandese. Ma non c’entra perché comunque la suoneria dei telefoni Nokia, anche dopo i passaggi in casa Microsoft e Alcatel, è rimasta una delle più famose e riconoscibili al mondo.
Anzi, qualcuno ha fatto due conti ed è risultato che si tratta del brano più ascoltato dell’intera storia della musica.
Sicché, chi sarà quel genio che l’ha scritta? Quanto avrà guadagnato in diritti d’autore? Ebbene, sono in grado di darvi le risposte. La prima è il nome dell’autore: si chiama Francisco Tárrega, chitarrista e compositore spagnolo; la seconda è che non ha guadagnato nulla perché è morto circa 80 anni prima che il suo brano diventasse così famoso. E nemmeno i suoi eredi sono riusciti a godere di tanta popolarità perché quando l’azienda finlandese, nel 1993, ha deciso di adottare Gran Vals (questo il titolo originale della composizione), come suoneria ufficiale per i suoi dispositivi mobili, il vicepresidente Anssi Vanjoki ha pensato saggiamente di acquisirne i diritti e depositarla come marchio di fabbrica sonoro.
Innanzitutto è necessario dire che quello usato da Nokia è solamente un piccolo frammento del brano storico e il suo utilizzo è stato deciso dopo il successo dello spot pubblicitario del 1992 per il modello 1011, che inaugurava la tecnologia GSM in casa Nokia. La casa di produzione del commercial aveva scelto il brano di Tárrega e quel piccolo frammento finì per sembrare adattabile allo scopo di personalizzare la suoneria.
nokiatune2
Due anni più tardi, il cellulare Nokia 2110 prevede la prima versione della celebre suoneria che, in mezzo ad altre otto viene chiamata Type 7. Nel 1997, sul celebre modello 6110, il nome venne modificato avvicinandolo a quello dell’opera originale: Grande Valse ma sarà solo dal 1999 (coi modelli di quell’anno: 3210, 7110 e 8210) che assumerà definitivamente il nome di Nokia Tune.

La prima versione polifonica è datata 2002 ed esordisce in MIDI sel modello 3510. Negli anni seguenti Nokia Tune assumerà diverse interpretazioni, di pari passo con l’evoluzione della tecnologia mobile e nel Nokia 9500 del 2003 la suoneria appare in versione realtone suonata da un pianoforte. Una versione per chitarra classica e una per campanelli appariranno nei modelli successivi.
Nel 2011, in previsione del’uscita degli smartphone Lumia, Nokia lanciò un concorso, destinato a giovani musicisti per riarrangiare il Nokia Tune, vinto dal milanese Valerio Alessandro Sizzi che ne realizzò una originale versione dubstep.

Annunci