Il National Recording Registry è un archivio americano nel quale vengono conservate (e preservate) quelle che una serie di esperti ritengono essere le registrazioni audio più importanti della storia. Come è facile immaginare, a predominare è la musica ma l’archivio tiene conto anche di registrazioni come letture di poesie, trasmissioni radiofoniche, concerti dal vivo e registrazioni “sul campo” di eventi storici. L’importante è che siano state immortalate su un supporto “fisico” come cilindro Edison, nastro magnetico, 78 giri in metallo e gommalacca, disco in vinile, CD, DAT eccetera…
Ogni anno, a partire dal 2002, vengono selezionate circa 25 registrazioni da aggiungere all’archivio, salvate con un raffinato processo che ne permette la conservazione nei secoli futuri. Per rimanere nel nostro ambito di musica leggera, nel 2015 sono stati aggiunti album come Abraxas dei SantanaMaster of Puppets dei Metallica, A Love Supreme di John Coltrane e canzoni come I Will Survive di Gloria Gaynor People Get Ready di The Impressions.
Le scelte vengono fatte in base alle candidature proposte dai membri della National Recording Registry Board che, tenendo conto delle segnalazioni del pubblico, valutano circa 25 registrazioni da aggiungere all’elenco ogni anno.
Come è facile immaginare, la maggior parte riguarda materiale americano, con qualche titolo inglese, e poche altre cose provenienti dal resto del mondo.
QUI trovate le ultime 25 aggiunte. L’elenco completo, invece, lo trovate QUI.