shapeless_void_thelema2Etichetta: Autoproduzione
Tracce: 4 – Durata: 17:32
Genere: Rock
Sito: https://www.facebook.com/Shapeless-Void-261402840714633/
Voto: 6/10

Questo quartetto bresciano ha scelto di esprimersi adottando soluzioni vagamente retrò derivate da una evidente infatuazione per quel tipo di New-Wave (Tra U2 e Sisters of Mercy) che si produceva negli anni ’80 e del quale cercano di riprodurre anche la pasta sonora, registrando in analogico, su nastro.
Come è facile intuire dal titolo, Thelema è un EP che esprime una linea lirica vicina alle filosofie esoteriche di Aleister Crowley, affondando spesso le mani, a livello concettuale, in territori magici e “oscuri”, tanto cari a certe correnti “dark” del Post Punk.
Musicalmente, niente da eccepire: Shapeless Void conoscono bene i propri mezzi e perfino i propri limiti e cercano di non spingersi mai in ambiti tipo “vorrei ma non posso”.  Questo è sicuramente un plusvalore anche se in qualche occasione il lavoro sui pezzi sembra scivolare verso ambientazioni poco incisive e marginalmente ingenue. 
Ma… nel complesso l’EP risulta gradevole, scivola via dentro le orecchie senza difficoltà, ma anche senza troppo coinvolgimento. Eppure, lo stile della band ha un certo impatto e, per una musica che punta su quello, evidentemente non è un difetto. L’appunto che mi sento di fare è quello di aver percepito l’assenza di una vera e propria guida, di qualcuno che aiuti questi ragazzi a incasellare meglio la direzione artistica del progetto, alleggerendo certe tematiche un po’ desuete come l’esoterismo e provando a liberarsi di certe passioni anni ’80 che appesantiscono un lavoro che avrebbe tutte le carte a posto per lasciare il segno.