kick_mothersEtichetta: Autoproduzione
Tracce: 12 – Durata: 73:50
Genere: Trip Hop
Sito: facebook  
Voto: 7/10

Non avrei mai immaginato che il formato del concept album degli anni ’70 potesse arrivare a congiungersi con le stratificate emotività del Trip Hop degli anni ’90 eppure è proprio quello che sono riusciti a fare i bresciani Kick_, un duo che, dopo un paio di EP autoprodotti, giunge all’esordio lungo con un lavoro effettivamente ben congegnato sia pure di difficile collocazione.
Se da un lato sembra un po’ presto per accendere un revival del Bristol-sound di Monk & Canatella illustrato dai murales di Banksy, dall’altra è indiscutibile riconoscere che questo Mothers è talmente un ottimo esempio di genere da immaginare che la rivalutazione possa proprio partire da qui.
Chiara Bernardini e Nicola Mora hanno fatto tutto “in casa”, lavorando in Home Studio per poi affidare i missaggi a Domenico Vigliotti e il master a Giovanni Versari che hanno saputo cogliere il loro gusto musicale, individuando le sfumature e conferendo al disco una sonorità compatta che ne amplifica la natura narrativa. 
Mothers è un “concept che indaga l’animo umano e la sofferenza che deriva dal contrasto tra le sue due madri: la natura e la società contemporanea” che, di per sé non è un’astrazione troppo originale ma è il metodo espressivo ad esserlo perché il duo bresciano riesce nella sua principale ambizione che è di mettere in scena un universo anti-apocalittico nel quale anche l’abusato tema dell’amore riesce a trovare nuove ed interessanti accezioni.
Sì, certo, ci sono alcune ingenuità, qualche eccesso hipster (mezz’ora di silenzio in coda) e alcune abbondanze citazioniste ma, nel complesso, si tratta di un album in cui si percepisce il lavoro che lo ha generato, la fatica, l’impegno e la passione che sono pietre sulle quali fondare un’attività sicuramente edificante.

Annunci