Etichetta: Niegazowana Records
Tracce: 8 – Durata: 27:35
Genere: Rock
Sito: Facebook 
Voto: 7/10

elk_ultrafun_sword2Quintetto di Vigevano dedito a un Post Rock molto interessante, ELK giungono al secondo capitolo della discografia con Ultrafun Sword, ricercato concept album che si inerpica su tematiche sci-fi come metafora per fare qualche analisi sui sentimenti umani.
ELK si esprimono musicalmente come fossero in viaggio e il loro nuovo disco è una sorta di Bus nel quale siamo invitati a salire per poi partire con loro. Ciò che ci portano a vedere è un panorama variopinto e mutevole, che si circonda di linguaggi e colori difficili da collocare in un’unica zona geografica. Pur non essendo ascrivibile alla World Music, Ultrafun Sword è un lavoro multietnico, per la sua capacità di portarci in giro per il mondo e perfino nello spazio profondo.
Collaborazioni illustri segnano un paio di interventi vocali per Edda (Ultrafun Sword) e Giovanni Truppi (What’s Below) e la bella copertina (di Dario Li Causi) arricchisce l’ottima confezione generale. 

Annunci