Etichetta: Costello’s
Tracce: 5 . Durata: 20:09
Genere: Dream Pop
Sito: Facebook 
Voto: 6/10

Tra echi di New Wave elettronica anni ’80, gli Egeeo di Roma cercano di imbastire la propria personalità confondendoci tra richiami a Clan of Xymox, Dead Can Dance e primi Associates
Il loro EP è ben confezionato e, come le opere degli artisti di riferimento, punta a mettere in scena un piccolo (20 minuti) concept romantico e suadente.
egeeo_epAlessandro Cavarra (voce, tastiere e chitarre) e Cristiano Tonnicchi (batteria) riescono a superare i limiti imposti da una formazione scarna come quella del power-duo e si lasciano andare a arrangiamenti sontuosi (e talvolta pomposi) tipici di un’epoca lontana e irripetibile che è forse l’ultima in cui le canzoni si sono così esplicitamente appellate all’arte. Gli anni ’80 erano un momento in cui il Rock non viveva nei concerti ma nelle Performance, e i dischi non erano raccolte di canzoni ma “progetti”. Un’epoca andata, difficile da riesumare se non con il piglio (sia pur gustoso) del revival. Egeeo ci riescono bene ma un suono così connotato rischia di ingabbiarli in un cliché che le capacità tecniche e compositive di Cavarra e Tonnicchi potrebbero sviare con estrema facilità.

Annunci