Etichetta: Woodworm
Tracce: 10 – Durata: 35:26
Genere: Pop Rock
Sito: FacebookSito Ufficiale 
Voto: 9/10

Se le qualità di scrittura di Stefano “Edda” Rampoldi sono un elemento consolidato fin dai tempi dei Ritmo Tribale (e poi raffinatosi nella rentrée da solista inaugurata nel 2009 con Semper Biot), stavolta sono evidenti i passi in avanti compiuti anche nell’ambito degli arrangiamenti e delle sonorità.
Graziosa Utopia è finalmente un disco degno di tale definizione. Non che i precedenti non lo fossero, tutt’altro, ma in questa occasione Edda punta a una brillantezza pop di grande espressività, impostando una foggia di taglio quanto mai elegante dove riescono ad alternarsi le classiche espressioni muscolari di Stefano con ballate profonde e interiori. Anche i testi, sempre duri e caustici, appaiono maggiormente declinati alla poesia, lasciando che l’onesto ego-riferimento si sviluppi con una modalità che risulta meno invasiva e che ci tiene scostati dall’ingombrante intimità dell’autore.

Edda ha scritto il suo capolavoro e l’ha messo in bella copia al fine di sfondare il muro di chi, in materia di canzone italiana, tende ad accontentarsi di qualche citazione o rimando al passato.
Assieme a un team affiatatissimo composto da Fabio Capalbo (al banco di regia ma anche alla batteria), Luca Bossi (co-produzione, basso, chitarre, tastiere), Carlo Sandrini (arrangiamenti archi) oltre a un nugolo di ospiti tra cui Sebastiano De Gennaro, Davide Tessari, Killa, Silvia Colli, Giovanni Truppi e Federico Dragogna, viene confezionato un disco che raggiunge finalmente l’equilibrio perfetto tra le cose da dire e la maniera con cui vengono dette. 
Nonostante qualche piccolo calo di tensione qui e là, Graziosa Utopia fa emergere un cantautore in magnifica forma che riesce a fondere una storia personale con il talento senza mai farlo sembrare mestiere o esercizio di stile. A me sembra uno dei pochi in grado di farlo così bene, non solo in Italia.

Disponibile in digitale, CD e LP.
Grafica di Silvia Rossi, disegni di Davide Toffolo

edda_2017

Advertisements