aslsp200ASLSP è un brano musicale scritto nel 1985 da John Cage il cui titolo cela l’abbreviazione della modalità di esecuzione “As SLow aS Possible”, cioè più lentamente possibile. Si tratta dell’adattamento dell’omonimo brano che l’autore scrisse per pianoforte. Non avendo indicato nessuna regola sui tempi di esecuzione, Cage lasciò liberi gli interpreti di decidere in autonomia quanto lentamente eseguire il brano che, nel tempo, ha avuto esecuzioni di durata variabile, dai venti ai settanta minuti. 
La versione per organo, reintitolata Organ²/ASLSP è programmata per durare la bellezza di 639 anni ed è in corso dal 2001 nella chiesa di San Burcardo ad Halberstadt, in Germania. La durata è stata decisa durante una conferenza del 1997 tra musicisti e filosofi impegnati a discutere sulle implicazioni dell’istruzione di Cage e, considerando che fosse impossibile stabilire quanto lento fosse il modo “più lento possibile” laddove non esistano effettive indicazioni sul tempo, decisero di tentare un’operazione della quale nessuno tra i presenti sarebbe riuscito a vedere la conclusione visto che la durata impostata in 639 anni, calcolando gli intervalli tra una nota e l’altra, prevede che l’ultima verrà suonata nell’anno 2640. La scelta della durata fu stabilita per commemorare la prima installazione permanente documentata di organo liturgico avvenuta proprio nella cattedrale di Halberstadt nel 1361, ossia 639 anni prima del 2000, anno in cui originariamente era previsto l’inizio dell’esecuzione. Il Blockwerk Organ (progettato e costruito da Nikolaus Faber) è il più antico organo esistente con tastiera a 12 note ed è aslsp1proprio in suo onore che Organ²/ASLSP il 5 settembre del 2001, anniversario della nascita di John Cage, ha iniziato la sua performance con una pausa che durò fino al 5 febbraio 2003 quando si udirono finalmente le prime note (una triade SOL#,SI, SOL#) mentre il primo accordo (LA, DO, FA#) arrivò il 5 gennaio del 2006. I cambi di nota vengono eseguiti regolarmente a mano spostando dei pesi nella successiva combinazione di tasti. Un mantice meccanico provvede alla permanente fornitura d’aria necessaria a far suonare le canne senza interruzione.
Per agevolare le visite dei turisti e lasciar loro la possibilità di organizzarsi per essere presenti mentre i pesi vengono spostati sulla nota successiva, è stata stabilita una convenzione secondo la quale tale operazione viene eseguita il giorno 5 del mese alle 5 del pomeriggio. L’ultimo, ad oggi, è stato effettuato il 5 gennaio 2013 e, se volete cominciare a organizzare la vostra visita per il prossimo, sappiate che avverrà il 5 settembre 2020. 

Sul sito ufficiale troverete tutte le informazioni sull’installazione, sull’opera, sui movimenti e c’è anche un modo per ascoltare il suono attualmente in diffusione.

Annunci