barack_picEtichetta: Prismopaco Records
Tracce: 10 – Durata: 32:21
Genere: Indie Folk
Sito: Facebook 
Voto: 7/10

Il giovane Barack, all’anagrafe Lorenzo Clerici, giunge al primo album dopo un esordio su EP del 2015 e si concede una specie di rinascita. Gli arrangiamenti scarni ed essenziali del primo disco, vicini a certo country rurale americano, ora si arricchiscono di idee e sonorità più corpose che nascono assieme a Lucantonio Fusaro e Claudio Piperissa dei MasCara ai quali Barack ha affidato la produzione di  Lose the Map, Find Your Soul oltre a chieder loro  una concreta collaborazione come strumentisiti durante le registrazioni.
L’album, dunque, ha un respiro (ancora) più internazionale, con l’autore che cerca di portare in Italia la musica che lo appassiona, tentando anche l’operazione contraria, ovverosia di portare fuori confine il suo particolare gusto per l’indie folk americano ben abbinato con le atmosfere lacustri della provincia lombarda fatta di panorami ed ispirazioni che non hanno certo nulla da invidiare a quelli delle sconfinate dimensioni d’oltreoceano.

Come sempre, si percepisce il limite della lingua inglese, che svigorisce parzialmente la preponderante visione “nostrana” nella sua evidente carica di personalità. Ma, si sa, certa musica sembra nascere proprio in inglese e per combinarla a lessici latini serve una capacità e una sicurezza che forse Barack non ha ancora avuto modo di acquisire. La pasta, però, c’è già tutta, il disco è fondamentalmente un prodotto di tutto rispetto e Lorenzo ha diritto di prendersi tutto il tempo che vuole per maturare la sua esperienza. Oltretutto, se si prende tempo realizzando dischi come questo, noi non possiamo che inchinarci e ringraziare.

Annunci