bewider_himEtichetta: Folk Wisdon
Tracce: 12 – Durata: 52:12
Genere: Elettronica
Sito: bewider.net
Voto: 7/10

Un progetto che da queste parti abbiamo seguito fin dall’EP d’esordio, BeWider è una specie di capitolo a parte nel panorama della musica italiana, sebbene sia difficile catalogarlo in quest’ambito data un’attività che sconfina i limiti geografici già a partire dall’editore discografico.
Full Panorama, edito dalla Folk Wisdom di Berlino, contiene un’elettronica intrigante ed evocativa che affonda le radici nella grande scuola tedesca degli anni ’70 e si dirama con estrema efficacia nelle modalità synth-laptop delle generazioni nuove.  Siamo al cospetto di un lavoro molto stuzzicante perché denso del sacro fuoco della narrativa che, pur senza dichiarazioni concettuali rilevanti, percorre una sinuosa strada verso visioni e ambienti di efficace procacità.
In un’epoca in cui la musica elettronica vive un momento di grande risonanza, grazie alle tendenze dell’attuale scena pop oltre che alle possibilità molteplici della net-era, riuscire a ricavarsi un ruolo e perseguirne le strutture in modo che sia tanto convincente quanto univoco, è cosa piuttosto difficile. BeWider ci riesce con estrema facilità proprio per la spiccata attitudine di estraniarsi dai trend per dedicarsi più direttamente alla sperimentazione, senza rinunciare a qualche inevitabile influenza. BeWider non è Oneohtrix Point Never e nemmeno James Ferraro ma si muove pressappoco sulle stesse coordinate di creatività avvantaggiato, così come i colleghi, dall’esperienza fatta per il cinema e la TV (più spesso sotto le sue reali spoglie di Piernicola Di Muro) utile al fine di elaborare strutture precise, capaci di allontanarsi dai facili bagliore dell’improvvisazione e delle sequenze fortuite.
Full Panorama è un lavoro di respiro internazionale che si adatta alla mutevolezza di umore e ambiente e che trova nella poliedricità il suo principale punto di forza.

Annunci