chai band200Etichetta: Otemoyan Record
Tracce: 10 – Durata: 31:36
Genere: Pop
Sito: chai-band.com 
Voto: 3/10

CHAI arrivano da Nagoya, in Giappone e sono una band femminile dedita a un pop tipicamente nipponico, fatto di ritornelli tanto orecchiabili quanto stucchevoli, enunciati con vocalità sottili e vagamente nasali, tipiche della musica leggera del Sol Levante. In buona sostanza, se il titolo dell’album (Punk) vi ha fatto pensare a qualcosa che rievochi una certa stagione del rock’n’roll degli anni ’70, dimenticatevelo subito. Avvicinatevi a questo dischetto solo se avete adorato le canzoni dei cartoni animati degli anni ’80 e ’90 e soprattutto se siete così nerd da averle sempre preferite nelle versioni originali pur adorando quelle italiane.
Salvo qualche buffa follia di arrangiamento (This is Chai), questo disco è del tutto irrilevante inclusi  i suoi (triti e ritriti) ammiccamenti nippon-sexy che ormai fanno solo sorridere.
Le CHAI hanno probabilmente ispirazioni nobili (mi vengono in mente certe sperimentazioni di Haruomi Hosono degli anni ’80 ma anche l’attitudine di certe formazioni più recenti come le Silent Sirens) ma consumano tutto nel gioco dell’irriverenza adolescenziale che fonda la sua forza tra la canzonatura e la parodia, pur conservando finalità anche un po’ “impegnate”.
Non c’è traccia di punk né tanto meno di punk-rock in questo disco che contiene semmai il suo esatto opposto in un un eccesso di dosaggio generalmente fastidioso che irrita per presunte intenzioni beffarde generalmente meno irriverenti di qualsiasi brano di liscio romagnolo.
Il pop chitarristico addensato di synth e di effettini vintage stanca già durante il primo brano in scaletta e viene riproposto senza freni fino all’ultimo minuto nella smodata necessità di “farlo strano” ad ogni costo. Il risultato suona irritante e insensato e non concede nulla né all’aspetto ironico né, tanto meno, a quello artistico.
Se avete comprato Duets e Duets Forever di Cristina D’Avena, questo disco è sicuramente un must have per la vostra collezione. In caso contrario, risparmiate i soldi.