earthset_bandEtichetta: Dischi Bervisti / Koe Records
Tracce: 8 – Durata: 61:21
Genere: Soundtrack
Sito: Facebook
Voto: 8/10

Dopo un fortunato e ambizioso giro per i cinema e i festival più prestigiosi d’Italia e d’Europa, gli Earthset hanno deciso di rendere disponibile su disco la musica che hanno scritto per l’opera di sonorizzazione de L’uomo meccanico di Andrè Deed (di cui vi ho parlato nei mesi scorsi).
L’album esce ufficialmente il prossimo 31 gennaio e contiene la lunga suite (otto movimenti) che solitamente accompagna la proiezione della pellicola e che mette ben in chiaro l’attitudine musicale della band bolognese che, senza lasciarsi intimorire da un progetto limitante come la sonorizzazione di un film storico, ha saputo applicare i propri  stilemi alle immagini lontane e bizzarramente futuristiche della pellicola ritrovata di Cretinetti.
C’è tutto, dai respiri post-prog di maestri come Mogwai o Giardini di Mirò (dei quali Corrado Nuccini è responsabile del Progetto Soundtracks 2018 di cui fa parte anche L’uomo meccanico), fino a digressioni verso la musica contemporanea con venature jazz-rock in aria di Frank Zappa con applicazioni sperimentali dei maestri del ‘900, senza timore di chiedere ispirazione a Igor Stravinsky o a John Cage.
In occasione dell’uscita discografica della colonna sonora, la band sta organizzando un nuovo tour per presentare il lavoro (del quale daranno tempestivamente notizia attraverso il loro canali social) che inizierà proprio con una data che abbina alla proiezione anche la presentazione ufficiale dell’album presso l’Auditorium del
Centre Saint Louis / Institut Francaise di Roma, venerdì 31 gennaio 2020.