sottotonoriginaliLPEtichetta: Universal
Tracce: 13 – Durata: 46:21
Genere: Pop, Rap
Sito: Facebook
Voto: 7/10

Rentrée in grande stile dopo una pausa di quasi vent’anni per Sottotono che, a beneficio di chi negli anni ’90 fosse stato distratto o assente, dobbiamo ricordare come una delle prime formazioni dell’hip-hop italiano.
Nati alla corte della Vox Pop, tra le più formative esperienze di discografia indipendente del nostro Paese (Afterhours, Prozac+, Casino Royale…) Sottotono erano visti come la risposta indie alla compagine pop-mainstream degli Articolo 31, sebbene non ci fosse premeditazione.
Da dire che la concorrenza si fece più accesa quando, dopo la chiusura della Vox Pop, la band di Tormento e (Big) Fish entrò con estrema facilità nell’ambito major realizzando album di buon successo promossi a suon di Festivalbar, MTV Day e perfino un Sanremo nel 2001 che, forse a causa di un sospetto di plagio, sancì l’abbandono della band che continuò l’attività solo dietro le quinte nell’ambito della produzione.
Originali è l’album di un ritorno davvero perfetto che propone, a dispetto titolo, una carrellata di classici dei Sottotono rimessi in piedi da nuovi arrangiamenti e da un parterre di ospiti contemporanei di alto livello come Mahmood (Amor de mi vida), Fabri Fibra e Primo Brown (Cronici), Elodie (Dimmi di sbagliato che c’è), Emis Killa (Mezze verità), Tiziano Ferro, Guè Pequeno e Marracash (Solo lei ha quel che voglio) e Coez (Non c’è amore). 
A completare l’opera, mezza dozzina di brani nuovi di zecca che hanno il compito di ribadire la brillante penna del duo e per i quali Tormento e Fish scelgono di esibirsi con il loro classico flow, vagamente ma elegantemente old-skull e di farlo senza l’aiuto di ospiti (ad eccezione di un solo brano, Come la prima volta, a cui contribuiscono Stash di The Kolors e Jake LaFuria del Clob Dogo), riproponendo la formula che vent’anni fa rese inimitabile la loro capacità di mescolare il pop-mainstream con l’estetica da street performance generando una deriva davvero innovativa per l’Italia dedita all’universo urban soul, R&B e funk.