nmltd_CDEtichetta: Area Pirata
Tracce: 9 – Durata: 26:57
Genere: Rock
Sito: Facebook 
Voto: 8/10

Con la ragione sociale modificata in Not Moving LTD, riprende anche discograficamente la storia di una delle band italiane più interessanti e celebrate della nostra musica indipendente. Termine, quest’ultimo, che recentemente ha perso un po’ di significato ma che la band di Piacenza riesce a far valere ancora come prestigioso distintivo di artigianato. L’attività, a dire il vero, è ripresa già nel 2019 con il singolo Lady Wine ma pandemia e lockdown hanno costretto a un’attesa che ora, finalmente, finisce.
Dome La Muerte, Antonio “Tony Face” Bacciocchi e Lilith hanno saputo riaccendere la miccia della loro creatura, conoscendone alla perfezione le caratteristiche storiche, cercando di tenere ben saldi i piedi nel presente. Al trio storico (LTD = Lilith, Tony, Dome) si aggiunge Iride Volpi alla seconda chitarra per una formazione che non prevede il basso elettrico. Quello che ne esce è Love Beat, un disco veloce e fresco in cui il verbo del Rock’n’Roll si esprime nella sua forma più classica, fatta di grandi riff stonesiani (Deep Eyes), blues rock infuocati (Love Beat), una riuscita cover di Primitive di The Gropies  e perfino una (micro) ballad dai contorni country-folk (Red Line, basata sull’arpeggio di un altro pezzo del disco, Going For a Ride). La cosa che arriva chiara già dal primo ascolto è che Not Moving LTD non sono qui per evocare “i vecchi tempi” quanto, semmai, per provare a mettere in scena qualcosa che consenta loro di riviverli con la consapevolezza della maturità. La voce di Lilith nel tempo è cambiata, la sua timbrica scura e personale oggi è riscaldata da una grande disciplina, probabilmente impensabile negli anni delle sfrenatezze giovanili. Tony alla batteria è più essenziale di un tempo, scandisce il ritmo con precisione, cerca di dare corpo ai brani sapendo di non poter contare sulla complicità del basso e ci riesce con eccellente efficacia. Le due chitarre fanno il lavoro più incredibile, addobbando le canzoni con rifiniture di grande prestigio, svolazzano sui pezzi con astuzia ed eleganza, intervallando assoli, back-tempo, arpeggi e riff di inestimabile scuola.
L’aura R&B di Chuck Berry (Down She Goes, Don’t Give Up) il tocco british di The Who (Dirty Times) fino ai rimandi elegantemente chic di Neil Diamond (Rubbish Land) fanno di Love Beat un disco sfaccettato e divertente, pieno di ottimi momenti e con una produzione talmente al passo coi tempi che, oltre a stregare lo zoccolo duro di appassionati, saprà conquistare il cuore del pubblico più giovane.
Love Beat esce in formato vinile 180 grammi con copertina apribile (con codice per il digital download), ed anche in CD in digipack a tre ante.