bebaloncarEtichetta: Onde Italiane
Tracce: 10 – Durata: 42:23
Genere: RetroPop, Rock
Sito: Facebook 
Voto: 8/10

Per parlare di Scanna, al secolo Riccardo Scannapieco, bisognerebbe scomodare buona parte di quella scena retrò che dalla metà degli anni ’80 ha folgorato molti appassionati in materia di cultura (e non solo musica) sixties. Basterebbe citare i nomi di alcune band di cui è stato artefice o protagonista: Ugly ThingsSciacalli in particolare ma anche Primeteens, Bohemians e Pamela Tiffins, senza contare tutte le altre occasioni in cui ha saputo mettere in atto la sua conoscenza in materia di recupero e studio approfondito delle arti del “favoloso” decennio in veste di DJ, producer, agitatore, discografico e promotore.
Di questi giorni è l’attivazione di Bebaloncar, nuova formazione dal nome straordinariamente evocativo e azzeccato, in cui affronta un convincente aggiornamento di quello shoegaze originato da The Velvet Underground e poi sviluppato da diverse derivazioni messe in scena negli anni da gente come The Jesus and Mary Chain, Spacemen 3, My Bloody Valentine, Galaxie 500 ma anche Cocteau Twins e Pink Industry.
Suicide Lovers è un disco davvero sorprendente per il modo in cui lascia trasparire tutte le grandi passioni dichiarate ma… senza accontentarsi dell’effetto retrò, puntando più che altro a una struttura fresca e piacevole.
Sì, perché le canzoni del disco sono dei preziosi gioiellini di composizione: gemme di folk lisergico, blues minimale e psichedelia elettrica che, dopo l’impatto iniziale, lasciano davvero a bocca aperta per la qualità della scrittura e dell’esecuzione.
Su tutto si aggiunge una produzione esemplare, che ammicca al passato solo di striscio preferendo gli equipaggiamenti dei giorni nostri, curata in ogni minimo dettaglio, dai riverberi sulle voci, alle dinamiche perfette delle evoluzioni fino all’uso di strumenti come viola, violoncello, arpa, flauto che si uniscono a chitarre, organi elettrici e ritmiche tipiche del rock.
Un disco nostalgico destinato a chi non è nostalgico affatto. Disponibile in streaming e in LP.