CF_IntermissionCDEtichetta: MiaCameretta Records
Tracce: 9 – Durata: 31:10
Genere: Pop Rock
Sito: Facebook, Instagram
Voto: 8/10

Col nuovo album del suo alter ego Country Feedback, Antonio Tortorello, compie un piccolo miracolo sonoro per il quale ci sia augura ci sia in giro qualcuno in grado di valorizzarlo.
Perché Intermission ha la qualità delle migliori produzioni attuali, trincerato dietro una patina lo-fi estremamente curata. È un lavoro complesso nella sua necessità di apparire semplice e fruibile. Le canzoni del disco celano direzioni e influenze policromatiche, dal jazz al R&B, dal rock alla world music con una semplicità che quasi spaventa.
Quasi tutta farina del suo sacco, con sporadici interventi di alcuni amici* chiamati ad arricchire gli arrangiamenti, Intermission è un’opera ancora più interessante del già ottimo esordio di due anni fa, sempre con quel certo problema dell’inglese che, vabbè, è il solito “problema mio”, mi tocca farci pace ma che… continuo a trovare limitante. Eppure qui c’è una qualità superiore anche nelle liriche penalizzate da un lessico che rimane appannaggio di chi conosce a menadito la lingua o di chi abbia il buon cuore di leggere e (eventualmente) procurarsi la traduzione.
Musicalmente è stato fatto un lavoro di cesello davvero impressionante, limando ogni composizione per togliere eccessi inutili o invadenti e lasciando solo l’essenza indispensabile a guizzi che arrivano veramente in ogni angolo senza mai tradire una sola ispirazione. Perché se è vero che qui e là l’amore per Eels, dEUS e R.E.M. appare ancora inequivocabile, Antonio riesce sempre a metterci una frenata o un repentino cambio di direzione che ci distoglie dai sospetti. Intermission è qualcosa di estremamente “confezionato” ma fatto talmente con cura da mantenere il grande pregio di apparire diretto, franco, immediato e semplice. In una parola: sincero.

* Costantino Mizzoni (chitarra elettrica, chitarra acustica, chitarra classica); Massimo Ceci (batteria e percussioni); Giulio Bozzo (tromba); Damiano Drogheo (sassofono); Riccardo Cacciarella, Lucia Scaccia, Filippo Strang (cori, percussioni, chitarre).