uglyS_PG_CDEtichetta: Matador
Tracce: 10 – Durata: 52:18
Genere: Art Pop
Sito: perfumegenius.org 
Voto: 8/10

L’artista più squisitamente tale dell’Indie americano, nato Mike Hadreas e noto come Perfume Genius, porta a compimento il suo sesto album dal titolo Ugly Season. Combinando l’intento musicale con quello della danza, in quella che arriva a sfiorare i confini dell’installazione d’arte contemporanea, la musica di questo disco è stata scritta per The Sun Still Burn Here del Seattle Theatre Group che, con le coreografie di Kate Wallich, ha visto coinvolto anche lo stesso uglyS_PG_logoMike nella performance.
Il fatto che l’album non riporti a grandi lettere l’origine commissionata del lavoro, mette in chiaro l’intenzione di Perfume Genius di concedere a Ugly Season un riflettore specifico che lo faccia vivere anche sul giradischi di casa, oltre alle altre modalità estranee al teatro in cui è nato.
Le dieci tracce si snodano in una combinazione elegantissima di poesia, arte e musica, con composizioni apparentemente minimal in grado di appellarsi al jazz sperimentale (Scherzo), al trip-hop degli anni ’90 (Pop Song), passando per decostruzioni reggae (Ugly Season), graffi noise (Hellbent) e new wave siderale (Photograph).
A fare la differenza c’è la voce impostata di Hadreas che guizza tra falsetti inquietanti e caldi recitativi in favore di diversi livelli di emotività, capaci di scaraventarci in scenari di forte intensità, dai turbamenti adolescenziali fino alle amarezze dell’età avanzata nel disegno crudele del tempo che passa.
Arrangiamenti molto raffinati, attrezzatura di gran classe con strumenti acustici, elettronici ed elettrici tra cui archi, fiati, Mellotron e Celesta arricchiscono il pacchetto conferendogli un’ulteriore dose di prestigio.
Non è certo la musica che va in classifica di questi tempi ma, se avete il palato fine e sapete riconoscere la qualità quando c’è… con Ugly Season avrete pane per i vostri denti.